Ingrandimento del pene

Ipoplasia soggettiva del pene.

Pene ritenuto piccolo

(ipoplasia soggettiva del pene)

In nessun caso si deve trascurare o deridere il gruppo di uomini che soggettivamente ritiene di avere un membro troppo corto o troppo piccolo. In esso sono compresi individui di ogni ceto sociale, indipendentemente da loro livello culturale. Sebbene la lughezza del loro pene in condizione di erezione raggiunge in media i valori normali, questi uomini soffrono psicologicamente per la presunta piccolezza del loro pene.

Gli uomini spesso si valutano a seconda della lunghezza del pene. Ad uomini con un pene non eretto di grosse dimensioni si attribuisce forza e potenza sessuale. Il ritenere piccolo il proprio pene ha spesso inizio nell' infanzia, a scuola e si manifesta successivamente spesso attraverso esperienze durante il servizio militare, nel fare sport o andare in sauna, ecc.

Questo "problema di testa" finisce naturalmente nelle mani di un terapista sessuale esperto. Il numero di quelli che non si aprono al terapeuta per pudore mal interpretato o paura, e'  purtroppo alto.

Se un uomo ha veramente il sentimento  che il suo pene sia troppo piccolo, e desidera una terapia, dopo colloqui con persone competenti, con PHALLOSAN® forte gli viene offerto un metodo che gli puo' venire in aiuto al suo disturbo psicosessuale sicuro dal punto di vista medico. Al contempo rimangono possibile eventuali opzioni terapeutiche future.