Ipoplasia del pene soggettiva.

"Ipolasia del pene soggettiva"

Indipendentemente da lavoro, dal livello culturale oppure dall´appartenenza ad uno strato sociale, esistono uomini che hanno il sentimento che il loro membro sia troppo corto o troppo piccolo, indipendentemente dallo stato di erezione o non erezione. La dimensione del gruppo e´difficile da rilevare a causa di dati non rilevati dalle statistiche ma non da trascurare. Di continuo ci sono uomini che si rivolgono a terapeuti, per paura di un malintesi, a volte anche tramite inserzioneche consigliano o fanno di norma un´operazione costosa.Questa operazione (Separazione del Ligamentum suspensorium penis e allungamento della pelle in angolo penoventrale attraverso un filo) di per se' e' facile, il prezzo richiesto dai 5000 agli 8000 Euro percio´del tutto eccessivo.

Il risultato estetico e´spesso scettico, poiche´il pene eretto, dopo un´operazione, e´rivolto verso il basso e l´aumento della lunghezza prima dell´operazione e´insoddisfacente. Per l' ingrandimento viene iniettato spesso, in aggiunta, sotto la pelle del pene, grasso sottocutaneo.