Terapia di supporto per il pene a seguito di paraplegia.

Terapia di supporto per il pene a seguito di paraplegia

Rallentamento delle retrazione del pene

In caso di paraplegia, il pene perde generalmente la sua funzionalità sessuale. Il membro spesso indietreggia poco a poco nel tessuto pelvico, ossia si ritrae, dovuto a una mancanza di irrorazione sanguigna e allenamento. L’accorciamento può essere così estremo che in alcuni casi la vescica può essere svuotata solamente tramite catetere.

Causa

Le terminazioni nervose sono ancora più colpite rispetto a quelle di un uomo operato alla prostata: a causa della separazione dei nervi del midollo spinale, l’ipofisi non comunica più con le vescicole seminali nel cervello, nella prostata, nei linfonodi pelvici e nei testicoli attraverso le vie nervose. Questo fa sì che non avvengano più durante il sonno le erezioni notturne necessarie all’irrorazione e all’allenamento del pene. Una possibile conseguenza può essere la perdita della sua funzionalità e di lunghezza.

Rimedio

La terapia con PHALLOSAN forte simula delle erezioni per il corpo grazie a un’irrorazione sanguigna rafforzata del membro e può pertanto arrestare o rallentare la retrazione del pene. Grazie alla stimolazione potrebbe essere possibile allenare di nuovo il pene dopo pochi mesi per tornare alle sue dimensioni originarie, il che rappresenta un enorme vantaggio dal punto di vista fisico e sanitario.