Disturbi erettili con Diabetes mellitus.

Disturbi erettili con Diabetes mellitus

Disturbi erettili/Disfunzioni erettili

La disfunzione erettile come conseguenza della patologia metabolica

Quasi un uomo su 2 Con un’età media e affetto da diabete sperimenta prima o poi limitazioni sempre maggiori della sua sessualità. Vivere liberamente il desiderio diventa più difficile perché molti, come conseguenza fisica di questa lunga patologia, sono colpiti da una disfunzione erettile che fa sì che il membro non si indurisca più o non lo faccia sufficientemente a lungo. Purtroppo ciò comporta un grande peso per il soggetto affetto e si ripercuote in triplice forma sulla sua vita: diventa un peso per lui, così come per la sua partner e per l’intera relazione.

Causa

Il diabete, come malattia metabolica cronica, conduce ad esempio a disfunzioni vascolari e disturbi neurologici poiché il livelo glicemico danneggia i vasi sanguigni piccoli e i nervi, causando una neuropatia autonoma. La conseguenza è che i nervi e i vasi sanguigni che si trovano alle estremità o in strutture fondamentali nell’area genitale non funzionano più correttamente. Il membro è sempre meno in grado di indurirsi bene e per molto tempo e, dopo un lento processo di anni, non è più possibile avere un’erezione.

Rimedio

Uno degli effetti positivi di PHALLOSAN forte è il sensibile aumento dell’irrorazione sanguigna nell’intera area genitale del pene. Questo garantisce un miglior approvvigionamento cellulare di ossigeno e sostanze nutritive ai muscoli e ai tessuti dei nervi periferici e dei vasi colpiti dalla malattia metabolica in questione. Si percepisce un cambiamento in positivo già dopo pochi giorni.